martedì 26 giugno 2012

HO INCONTRATO L'AMORE



…ma poi l’amore cos’è? Chi è? Che volto ha? Quali sapori e quali profumi porta con sé? Esiste?Lo guardi, lo tocchi o lo immagini solamente?

Io l’ho incontrato.

Ho incontrato quell’amore che porta scompiglio tra  i sogni, quell’amore che cattura le farfalle e le libera nello stomaco troncando ogni respiro.  Quell’amore che ruba i pensieri  lasciandoti la mente vuota, privandoti di memoria e concentrazione.
E’ un amore che fa impazzire, che fa perdere il lume della ragione quando ti manca.
E’ quell’amore pazzo che fa commettere follie senza che si riesca a percepirle come tali. Ti fa varcare i confini dell’impossibile sorvolando il tempo e lo spazio, l’infinito e l’eternità, il sogno e la realtà.
E’un uragano che ti travolge corpo e anima, che ti uccide e ti ridà vita ad ogni sguardo..ad ogni incontro. Spazza via ogni energia pur non facendoti mai cadere.
E’ un amore che scuote il respiro, che senti scorrere impetuoso nelle vene ed elettrizzante nei nervi, che soffia nel cuore regalando sensazioni di piacevole apnea. Ma è anche quell’amore che stringe il cuore in un pugno, che affonda le unghie nella pancia, che soffoca il respiro, che tende i nervi e gela il sangue quando la mancanza si fa cattiva…feroce come una tigre affamata.

Ho incontrato quest’amore, ma non è solo semplice e pura emozione.

E’quell’amore che affonda inesorabile  le radici  dentro l’anima scavando sempre più a fondo. E’quel tipo d’amore che ti fa venerare la tua metà come fosse una creatura divina, rendendo timido lo sguardo di fronte ad ogni altra persona. E’ un amore che sconvolge la tua visione del mondo, aprendotene di nuovi con tutte le loro meraviglie. E ti fa cambiare, ti fa maturare, rende la tua anima più bella ogni giorno.
E’quell’amore che ama tutto dell’altro. Chi è, chi è stato, la sua storia, la sua vita, i suoi errori, le sue conquiste, i suoi talenti, le sue debolezze, la sua bellezza, l’espressione del suo viso, il modo in cui ti guarda, la passione con cui ti prende, il garbo nell’avvicinarsi, l’accortezza per non ferirti.
E’quel disperato sentimento per il quale faresti anche l’impossibile, per il quale rinunci al mondo intero oppure lo conquisti, per il quale dai un calcio alla tua vita per condividerne una nuova insieme tra le mille gioie e difficoltà.
E’ un amore struggente che disinibisce ogni pudore, che ti fa esalare l’essenza del tuo essere quando sei tra le sue braccia tra fuoco , acqua e aria; tra il reale ed il surreale;  tra Inferno e Paradiso.

L’amore è tutto e niente… ma l’essenza è racchiusa in uno scrigno d’oro tanto difficile da scoprire quanto facile da esprimere se si ama davvero.

L’amore è donare se stessi senza alcuna riserva e senza nulla chiedere. L’amore è amare totalmente l’altro, la sua vita e la sua storia. L’amore è condivisione. L’amore è gelosia ma non possessione, è un costante pensiero ma non ossessione. L’amore è camminare in strade parallele tenendosi per mano. L’amore è volere la libertà dell’altro nella fiducia e comprensione.

Ma l’amore…il vero amore è soprattutto avere la forza  di lasciarlo andare pur continuando ad amarlo in silenzio e per sempre.

Io VIVO questo amore.

4 commenti:

  1. madei gianvittorio28 giugno 2012 09:28

    ...struggente...quasi fin ha sentir male.

    RispondiElimina
  2. "...avere la forza di lasciarlo andare...". A chi ti riferisci? (Latifondista).

    RispondiElimina
  3. BRUNO AM. D. ANIMALI.20 marzo 2014 22:15

    GENUINA VERITA.

    RispondiElimina