martedì 26 giugno 2012

PAROLE


L'illusione di aver rimarginato ogni ferita svanisce come neve al sole quando un dito mi sfiora la pelle trafiggendomi l'anima. Ed il cuore si appende tra i respiri mentre ingoio lacrime asciutte che nessuno vede ma che soffocano la mia esistenza incapace di trovar la luce...perchè fin troppo bastonata da parole pungenti come spilli su carne viva , dove c'è ancora traccia di sangue "antico" quanto me.  

1 commento:

  1. Madei Gianvittorio28 giugno 2012 09:17

    ...una sofferenza ...per un bimbo o da un bimbo..che non c'è..

    RispondiElimina